La fibra di legno

Massa termica e inerzia termica:

Quando arriviamo in prossimità dei periodi estivi, caldi e torridi, uno dei problemi principali delle nostre abitazioni con sistemi costruttivi tradizionali, sprovvisti di un adeguato sistema di isolamento termico, è rappresentato dal fatto che le pareti e il tetto si riscaldano velocemente trasmettendo immediatamente il calore all’interno dell’edificio. Questo comporta l’utilizzo eccessivo di sistemi di raffrescamento che causano uno spreco energetico con conseguente aggravio nel bilancio economico di gestione dell’edificio oltre al fatto di contribuire sensibilmente al processo di inquinamento del globo terrestre. Ed è per questo che diventa necessaria una protezione efficace dal surriscaldamento estivo. La cosa importante per un ambiente interno termicamente gradevole degli interni anche con temperature esterne elevate, sono l’utilizzo di materiali isolanti in possesso di un peso specifico elevato ed in grado di accumulare il piu a lungo possibile il calore. Queste qualità fanno si che il calore non finisca direttamente nei locali interni, bensì venga accumulato durante il giorno nel tetto e nelle pareti per essere rilasciato lentamente verso l’esterno nel corso della notte. In poche parole quello che avviene è un fattore di smorzamento dell’aria creata dalla massa termica o inerzia termica dell’isolante che ha una elevata massa specifica. In termodinamica, per inerzia termica si intende la capacità di un materiale o di una struttura di variare più o meno lentamente la propria temperatura, come risposta alle variazioni di temperatura esterna o ad una sorgente di calore/raffrescamento interno. Alcune tecniche d’isolamento termico prevedono la realizzazione di manufatti edilizi che soddisfino queste caratteristiche, cioè alto grado di inerzia termica grazie ad un aumento della massa degli edifici, con costi superiori. Questo fa sì che le variazioni di temperatura si registrino con un ritardo temporale più o meno accentuato mantenendo inalterate per più tempo le condizioni ambientali preesistenti, senza dover far intervenire una fonte di climatizzazione con relativo consumo energetico per ristabilirle. Quindi per valutare se un isolante sia valido o meno occorre analizzare lo sfasamento termico che si ottiene applicandolo ad una parete e ad un tetto. Per sfasamento termico si intende la differenza di tempo che intercorre tra l’ora in cui si ha massima temperatura all’esterno e l’ora in cui si ha la massima temperatura all’interno dell’edificio, e non deve essere inferiore allle 8/12 ore per avere un buono risultato. In questo caso si deve studiare un pacchetto di coibentazione parete e tetto che dia garanzie nel rispettare questi parametri con un adeguata analisi energetica. Lo smorzamento esprime il rapporto tra la variazione massima della temperatura esterna e quella della temperatura interna, in riferimento alla temperatura media della superficie interna. Per un efficace isolamento termico sono particolarmente importanti i valori della conduttività, della densità e della capacità termica ed in particolare il loro rapporto, che determina la diffusività termica.

l’equilibrio tra questi valori è particolarmente importante nelle strutture leggere come ad esempio i tetti e pareti in legno. Il beneficio in termini di comfort nel periodo estivo è tanto maggiore quanto più elevati sono i valori di sfasamento e di smorzamento del flusso termico.

La Fibra di legno:

Un materiale isolante che da ottime garanzie in termini di inerzia termica è la fibra di legno ad alta densità, solitamente si usa un prodotto monostrato a secco ad una densità. di 160/190 kg/mc per il cappotto termico ed un prodotto ad una densità di 140/160 kg/mc per il tetto. La fibra di legno è un prodotto naturale deriva ovviamente dal legno ed è ecosostenibile perchè viene recuperata dagli scarti di produzione, il suo processo produttivo non danneggia l’ambiente e i prodotti sono completamente riciclabili, e’ un eccellente isolante termo/acustico , ha un eccezionale capacità di pemeabilità al vapore, dando quindi elevate garanzie di assenza di umidità all’interno degli edifici dove viene impiegata. La fibra di legno essendo un materiale ligneo ha un ottima capacità igroscopica. Per igroscopicità si intende la capacità di una sostanza di assorbire prontamente le molecole d’acqua presenti nell’ambiente circostante. Tale capacità avviene lentamente sia nella fase di assorbimento che nella fase di rilascio. Quindi possiamo riassumere che con l’utilizzo di un buon prodotto isolante come la fibra di legno ad alta densità, abbiamo una protezione dal caldo e dal freddo per un lungo periodo di tempo durante la giornata, oltre all’assenza di umidità, problema che invece si riscontra negli edifici in muratura. Uno dei prodotti leader nel settore della coibentazione in fibra di legno è sicuramente GUTEX, i cui prodotti sono fabbricati con legno di abete bianco/rosso proveniente da silvicoltura sostenibile. I pannelli di fibre di legno GUTEX svolgono la loro funzione isolante in maniera ecologica e redditizia in qualsiasi area. I vantaggi fisico-edilizi creano un clima ambiente confortevole: la struttura porosa in fibre favorisce la diffusione di vapore, i panelli agiscono “attivamente”. Grazie alla loro struttura porosa possono, infatti, assorbire onde sonore. Anche il rumore da calpestio viene migliorato in maniera altrettanto determinata. I pannelli isolanti in legno possono assorbire molta acqua senza modificare la loro funzione ottimale e devono tuttavia essere applicati a secco. Inoltre GUTEX ha introdotto l’innovativo sistema a secco,che comporta un risparmio energetico del 40 % in confronto alla produzione della lastra con il metodo umido ( tradizionale).

http://www.isolpan.com

RICHIEDI SUBITO UN PREVENTIVO AL 091-8678144

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...