RITORNA LA FIERA DEL MEDITERRANEO

caseinbioedilizia

UNO SPAZIO RISERVATO ALLE CASE IN BIOEDILIZIA  PRESENTE ALLA FIERA CAMPIONARIA DEL MEDITERRANEO DI FRONTE IL PADIGLIONE 20

13256404_10207850809402477_972372058123147868_n

A Palermo torna la fiera del mediterraneo, dopo anni di chiusura finalmente si ritorna.Nuovi padiglioni ristrutturati per l’edizione 2016, che vanno ad aggiungersi a quelli già sanati l’anno scorso. Più ampia, allargata, in una veste rinnovata, quest’anno, dal 21 maggio al 5 giugno, la Fiera Campionaria apre i battenti con l’inaugurazione dei padiglioni che per lunghi anni (dal 2008) sono rimasti chiusi e abbandonati. L’opera di ristrutturazione, in accordo con il Comune, anche quest’anno è stata realizzata da Medifiere che già l’anno scorso ha permesso la riapertura della Fiera, dopo 7 anni di degrado. Molti più espositori, standisti e commercianti. E’ quasi raddoppiato rispetto all’anno scorso, il numero degli spazi espositivi.

Riapre la zona nord (Ex Area Terrazze), i padiglioni 5/A, il 15, l’ex Bar Mazzara e numerose altre aree saranno finalmente restituite…

View original post 106 altre parole

Annunci

RITORNA LA FIERA DEL MEDITERRANEO

UNO SPAZIO RISERVATO ALLE CASE IN BIOEDILIZIA  PRESENTE ALLA FIERA CAMPIONARIA DEL MEDITERRANEO DI FRONTE IL PADIGLIONE 20

13256404_10207850809402477_972372058123147868_n

A Palermo torna la fiera del mediterraneo, dopo anni di chiusura finalmente si ritorna.Nuovi padiglioni ristrutturati per l’edizione 2016, che vanno ad aggiungersi a quelli già sanati l’anno scorso. Più ampia, allargata, in una veste rinnovata, quest’anno, dal 21 maggio al 5 giugno, la Fiera Campionaria apre i battenti con l’inaugurazione dei padiglioni che per lunghi anni (dal 2008) sono rimasti chiusi e abbandonati. L’opera di ristrutturazione, in accordo con il Comune, anche quest’anno è stata realizzata da Medifiere che già l’anno scorso ha permesso la riapertura della Fiera, dopo 7 anni di degrado. Molti più espositori, standisti e commercianti. E’ quasi raddoppiato rispetto all’anno scorso, il numero degli spazi espositivi.

Riapre la zona nord (Ex Area Terrazze), i padiglioni 5/A, il 15, l’ex Bar Mazzara e numerose altre aree saranno finalmente restituite alla città. Nella zona Porta Sud (ex giostre), un’ampia area interamente dedicata al Food con specialità tipiche siciliane ma anche di altre regioni italiane, ogni sera si potrà assistere a momenti di intrattenimento a cura di Sasà Taibi di Radio Tivù Azzurra che seguirà in diretta radio-televisiva gli avvenimenti della Fiera.Anche quest’anno largo spazio alle associazioni di volontariato e di promozione sociale del territorio.

Nei prossimi giorni gli organizzatori e l’assessore comunale alle Attività Produttive Giovanna Marano, illustreranno le opere di risanamento, la pianta organica della Fiera Campionaria 2016, l’allestimento dei padiglioni e degli stand, oltre al calendario degli eventi collaterali e di intrattenimento.

http://www.isolpan.com

Incentivi per la demolizione e ricostruzione in classe A

Consumo di suolo, incentivi per la demolizione e ricostruzione in classe A

 

Incentivi alla demolizione degli edifici residenziali inefficienti e insicuri e allo loro ricostruzione in classe A. È una delle novità di maggiore rilievo approvate alla Camera durante l’esame del disegno di legge sul consumo di suolo, che riprende il suo iter.

Si è cercato anche di superare il disaccordo dei Comuni, che avevano lamentato procedure complesse e l’inadeguatezza del periodo transitorio, prevedendo deroghe al divieto di consumo di suolo per i progetti di pubblica utilità e gli interventi per i quali la domanda di autorizzazione è stata presentata prima dell’entrata in vigore della legge.

Incentivi per messa in sicurezza ed efficienza energetica

In base all’emendamento approvato dalla Camera, allo scopo di favorire la sicurezza e l’efficienza energetica del patrimonio edilizio esistente, per gli edifici residenziali inclasse energetica E, F o G, o inadeguati dal punto di vista sismico o del rischio idrogeologico, è consentita la demolizione e
ricostruzione, all’interno della medesima proprietà, di un edificio di pari volumetria e superficie utile, che preveda prestazione energetica di classe A o superiore e un’occupazione e un’impermeabilizzazione del suolo pari o minore rispetto a quelle antecedenti la demolizione.

Questi interventi non verranno considerati nuove costruzioni e saranno quindi esonerati dal pagamento del contributo di costruzione, fatta salva la volumetria eccedente eventualmente ammessa dalle norme urbanistiche esistenti.

Sono esclusi da questa possibilità i centri storici e gli immobili vincolati, salvo espressa autorizzazione della competente sovrintendenza.

Deroghe al divieto di consumo di suolo

Un altro emendamento approvato durante la discussione incide sul periodo transitorio di passaggio dalle vecchie alle nuove regole.

Il consumo di suolo sarà consentito solo per i lavori e le opere di pubblica utilitàinseriti negli strumenti di programmazione vigenti alla data di entrata in vigore della legge. Nel caso in cui gli strumenti di programmazione non siano entrati in vigore prima della legge, si valuteranno prima localizzazioni alternative per i progetti, in grado di non consumare suolo.

Saranno inoltre fatti salvi i procedimenti in corso, gli interventi e i programmi di trasformazione derivanti dalle obbligazioni di convenzione urbanistica derivanti dalla Legge Urbanistica (L. 1150/1942) previsti nei piani attuativi, per cui i soggetti interessati abbiano presentato domanda di approvazione prima dell’entrata in vigore della legge sul consumo di suolo.

In salvo anche le varianti il cui procedimento sia stato attivato prima dell’entrata in vigore della legge e che non comportino modifiche alle dimensioni dei piani attuativi.

articolo tratto interamente da EDILPORTALE:

http://www.edilportale.com/news/2016/05/normativa/consumo-di-suolo-incentivi-per-la-demolizione-e-ricostruzione-in-classe-a_51763_15.html

http://www.isolpan.com

Richiedi ora il preventivo per la tua casa in Bioedilizia 0918678144

images (1)